Excite

Giancarlo Abete è stato rieletto presidente della Figc: "Sarà un quadrienno difficile"

  • Getty Images

Giancarlo Abete è stato rieletto presidente della Federcalcio italiana, ottenendo il 94,34% dei voti: 256 i voti a favore sui 288 totali dell'assemblea riunita al Marriott Park Hotel di Roma.

Prima del voto, Abete ha pronunciato un dicorso di presentazione durato 45 minuti: "Dobbiamo essere critici verso noi stessi, ma il calcio non è il terminale di tutti i mali del Paese. Noi sbagliamo, ma diamo molto più di quello che riceviamo. Le società di vertice versano 900 milioni di imposte".

Si è poi soffermato sul ruolo dell'Italia a livello internazionale: "Il nostro calcio è competitivo a livello internazionale, è al quarto posto.
Noi siamo la Figc, siamo all’interno della famiglia del Coni. Abbiamo 1,4 milioni di tesserati, un terzo di quelli di tutte le federazioni. Riceviamo contributi per 64 milioni e nessuno di questi va alle società professionistiche, che versano 900 milioni di imposte allo Stato. Non siamo noi ad incidere sull’indebitamento del Paese
".

Sarà il suo ultimo mandato, come afferma dopo la ri-elezione: "Sarà un quadrienno difficile e complesso. Cerchiamo di fare il massimo con le due riflessioni che ho trasferito nella relazione. Da una parte c'è la consapevolezza della criticità del calcio, come razzismo, violenza e calcioscommesse, dall'altra la rivendicazione del fatto che apparteniamo a una realtà nella quale si riversano le realtà del paese".

Con la nuova elezione di Abete, arriva una novità: Simone Perrotta entra a far parte del Consiglio federale come componente atleti.

Rimane un altro nodo da sciogliere: quello relativo alla Presidenza della Lega di Serie A, da troppo tempo vacante.
E il presidente uscente del Coni, Gianni Petrucci si augura un'immediata soluzione: "Tutte le componenti del calcio sono riunite tranne la Lega di A e mi auguro che, dopo la conferma di oggi di Abete a capo della Figc, possa avere un presidente entro fine mese. I presidenti capiscano che non si può essere più divisi".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019